sabato 24 maggio 2014

Ano Hana


Titolo originale: Ano hi mita hana no namae o bokutachi wa mada shiranai (あの日見た花の名前を僕達はまだ知らない。)
Nazione: JAP
Anno: 2011
Genere: Animazione, Slice of Life, Drammatico, Sentimentale
Durata: 11x24'
Regia: Tatsuyuki Nagai
audio/video: 10

Trama:
L'infanzia di cinque amici viene funestata dalla morte di Meiko Honma, soprannominata "Menma", una loro compagna di giochi. Ora i ragazzi sono cresciuti e vanno alle scuole superiori, ma non sono più amici. Improvvisamente Jinta Yadomi, detto "Jintan", che era stato il leader del gruppo, inizia a vedere il fantasma della sua piccola amica di tanti anni prima. Meiko sembra voler comunicare soltanto con lui e desidera che Jinta esaudisca un desiderio che lei aveva quando era bambina, ma del quale si è dimenticata.

Commenti
Quante volte nella vostra vita da adulti, o, perché no, anziani vi siete fermati a rimembrare le belle giornate "spensierate" che hanno costellato il vostro passato? Quante volte vi siete soffermati su dettagli della vostra memoria che al tempo risultavano essere insignificanti, ma che con un occhio più esperto, risultano adesso macroscopiche falle nel vostro metro di giudizio? Quante volte avete ripensato a coloro che, in quella "belle epoque", vi affiancavano e rendevano ogni giornata speciale ed indimenticabile? Ebbene Ano Hana, o meglio "Ano hi mita hana no namae o bokutachi wa mada shiranai" (un titolo-riassunto per così dire), ha come tema centrale proprio quello del ricordo dei bei tempi andati.
Siamo al cospetto di una perla dell’animazione contemporanea. Un piccolo gioiello che riesce a far distogliere l’attenzione dai soliti shonen e anime spettacolari riuscendo a portare con onore la bandiera di generi oramai caduti in disgrazia come gli "slice of life-sentimentali".
Le undici puntate di cui è composta la serie riescono ad attirare l’attenzione senza far perdere quel mordente che sin dalla prima puntata ti attira fino alla conclusione che, seppur scontata, lascia pienamente soddisfatti. Insomma una serie da non perdere! :D


Dati tecnici:
Audio: AC3 ITA+JAP
File Name: 01 - I Super Busters della pace.mkv
Codec ID: H.264/MPEG-4
Resolution: [ Width: 720 Height: 400]
DRF medio: 21.272165
Deviazione standard: 3.100285
Frame Rate: 25 fps
Durata: 00:24:29 (1468.96 s)
Bitrate: 480.400533 kbps
File size: 157.379 KB
Subtitles: ITA

Screenshots:







DVD Cover: compresa nel file
Cartella MeGa
https://mega.co.nz/#F!QoJ3QaxS!ERry3XyN0pFhH97pdn17_Q

19 commenti:

  1. Per questo fine settimana vi propongo qualcosa di quasi completamente diverso dal solito: un anime a episodi.
    A mio avviso questo è uno dei lavori più belli degli ultimi 10 anni (l'altro arriverà a breve!), romantico e dolcissimo, con una qualità dell'animazione di altissimo livello. A parte il titolo (Ancora non conosciamo il nome del fiore che abbiamo visto quel giorno >_<) che non ha niente da invidiare a quelli della Wertmüller e che riprende la tradizione giapponese di non voler dire nulla (tipo: "I cigliegi in fiore" sarà un film romantico, samurai, horror o cosa? o_O), tutti i personaggi sono caratterizzati benissimo e la storia è deliziosa. Per chi avesse un po' di esperienza del genere, il regista è quello che ha firmato, qualche anno fa, anche Toradora. Godetevi quattro ore di vera gioia, anche a rate; ve lo consiglio caldamente.
    Buona domenica e, soprattutto, buon divertimento! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove si dimostra ancora una volta quanto il vastissimo mondo -o meglio, universo- dell'animazione nipponica venga sottovalutato in Italia (detto a beneficio di chi si fosse fermato ai Pokemon o a Dragonball)... ;-)

      Elimina
    2. Ah, e se per caso volessi postare anche degli shonen e anime spettacolari io non mi tirerei certo indietro, eh... ;-)

      Elimina
    3. Sto pensando a Dennō Coil, noto anche come "Coil - A Circle of Children"; penso potrebbe piacerti perché, tra le altre cose, ha uno stile di disegni estremamente ghibliano. ^___^
      http://www.animeclick.it/news/27605-dennou-coil-recensione

      Elimina
    4. Lo conosco di fama, e sarebbe un'ottima scelta da parte tua...sì, ci sto! ^__^

      Elimina
    5. Che bello, mi metto in fila anche io :D
      Intanto Ano Hana l'ho divorato, commuovendomi debitamente nel finale... Un anime stupendo, grazie ancora Ranmafan!

      Elimina
  2. Qualcosa mi diceva di passare a trovarti stasera... e l'intuizione si è rivelata giusta!
    Adoro gli anime che affrontano temi seri o importanti con brio, con quella leggerezza solo apparente così tipicamente giapponese. Perciò grazigraziegrazie per questo splendido regalo!
    Buona serata :D

    RispondiElimina
  3. Acci, velocissimo!!! :D
    Divertiti Siq e buona serata anche a te. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire, ho un sesto senso per l'animazione di questo tipo : D
      Toradora mi è piaciuto tantissimo, e sto scalpitando per iniziare a vedere Ano Hana... temo proprio che scalzerà parecchi altri tuoi titoli che avevo in scaletta!
      A presto

      Elimina
  4. Ranmafan, uomo che riesce sempre a stupirci! :D
    Una serie breve, un "giovane" regista a me sconosciuto, un criptico titolo stile haiku: sono tutti elementi che creano una piacevole sorpresa.
    Ringrazio e tiro giù subito.
    Il vecchio zio Pietro

    RispondiElimina
  5. Sono sicuro che ti piacerà; si tratta di un'opera davvero riuscita e toccante. A dire il vero, il regista è abbastanza giovane ma con parecchi lavori alle spalle. Il grosso non è mai stato tradotto e distribuito qui in Italia ma si è "fatto le ossa" piuttosto bene.
    A me è spiaciuto che Toradora! sia finito un po' troppo precipitosamente (sarebbe stato necessario almeno un'altro episodio per spiegare bene le ultime scene, condensate in cinque minuti) però già dimostrava di essere pronto per il grande salto. Sarò onesto, mi aspetto molto da lui, nel futuro. ^___^

    RispondiElimina
  6. Grazie. Sempre originale e accattivante.

    RispondiElimina
  7. grazie! sembra interessante!

    RispondiElimina
  8. Grazie! Sembra molto bello :)

    RispondiElimina
  9. Beh, direi che si è trattato di un bel successo! Mi sa che, vista l'accoglienza entusiasta, ripeterò questo esperimento. ^___^

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...