giovedì 29 giugno 2017

L'armata Brancaleone


Titolo originale: L'armata Brancaleone
Nazione: Italia
Anno: 1966
Genere: Commedia
Durata: 120'
Regia: Mario Monicelli
Cast: Vittorio Gassman, Catherine Spaak, Gian Maria Volonté, Enrico Maria Salerno, Maria Grazia Buccella

Trama:
In sella ad un ronzino giallastro, Brancaleone da Norcia, cavaliere fanfarone e dai pochi meriti, guida un'improbabile compagnia di miserabili alla conquista del feudo di Aurocastro nelle Puglie. Sulla strada vivranno mille peripezie, tra una vedova impaziente e una verginella preda dei briganti; si uniranno alla combriccola anche l'ambiguo Teofilatto e un fabbro aspirante suicida. Una volta raggiunta la meta, dopo essere stati quasi impalati dai pirati saraceni, Brancaleone & CO si vedranno condannati al rogo come usurpatori dal vero signore del feudo ma...

Commenti:
Fortunatissima immersione della commedia all'italiana in un Medioevo cencioso ed irresistibile, L'armata Brancaleone vale come splendido compendio della poetica, delle tematiche e dello spirito più vero di Mario Monicelli. Insieme ai fidati Age & Scarpelli alla sceneggiatura, il regista firma il suo capolavoro, un'avventura di salda presa comica in cui l'invenzione farsesca si mescola alla citazione colta (si va da Cervantes al Pulci fino a Italo Calvino). All'amalgama perfetta di questi elementi, all'omogeneità dei contenuti, corrisponde una linea di racconto volutamente tortuosa, fatta di piccoli episodi, deviazioni, disequilibri e bruschi cambiamenti, in grado di restituire l'andamento di un poema cavalleresco salvo da ogni retorica o, ancora meglio, di uno spettacolo di burattini, così com'è sottolineato dai titoli di testa nelle animazioni di Emanuele Luzzati (accompagnati dall'inconfondibile musica di Carlo Rustichelli, il cui motivetto principale diventerà un vero e proprio tormentone!). Anche a livello strettamente visivo, le scenografie e i costumi di Piero Gherardi rientrano in un'organizzazione dello spazio in cui i paesaggi naturali sembrano assomigliare alle quinte di un teatrino, ad una percezione bidimensionale e stilizzata. Ugualmente irreali sono le voci di questi personaggi-pupi, mascherate, tronfie o stridule, comunque sempre falsate, veicoli di una lingua a metà tra il volgare e il latino maccheronico, in breve, diventata di culto.
È senza ombra di dubbio di fortissima risonanza la geniale interpretazione di Vittorio Gassman, che si è calato perfettamente nei panni del protagonista ma non dimentichiamo gli splendidi ruoli di Gian Maria Volonté nella parte di Teofilatto e quella di Carlo Pisacane in Abacuc.
Personaggi crudeli, saraceni che impalano i prigionieri di guerra, eserciti cristiani non migliori e che mettono al rogo i pescatori di frodo (per non parlare degli eretici!): al di sopra di tutto questo marasma fatto di sangue e morte si erge la quasi-suo-malgrado simpatica figura di Brancaleone, il quale riesce ad ottenere una forte attrattiva e tanta reminescenza... anche dopo più di 50 anni! :D



Dati tecnici:
Audio: AC3 ITA
File Name: L'armata Brancaleone.mkv
Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Resolution: [ Width: 720 Height: 400]
DRF medio: 26.040749
Deviazione standard: 3.516801
Frame Rate: 25 fps
Durata: 01:54:45 (6885.04 s)
Bitrate: 1766.670443 kbps
File size: 1.648.917 KB
Subtitles: assenti

Screenshots:







DVD Cover: compresa nel file
Cartella MeGa
https://mega.nz/#F!7tZ3XbjS!_Ziu_ERia4vQjdkvM9oYEg

5 commenti:

  1. Fiiiii-BUM!
    Ora che che vi ho instillato nella mente, per le prossime 10 ore!, il formidabile tormentone del gioiello di Monicelli, posso solo aggiungere a quanto scritto sopra che, se proprio devono esistere dei film "senza tempo", allora questo è sicuramente nell'elenco! :D

    Piccola nota di servizio: ho finalmente creato la tag "Stravistomanoncelho". È nata per evidenziare tutti quei titoli che, per una ragione o per l'altra, sono passati in TV un sacco di volte (magari in determinati periodi dell'anno) e che, ora che non sono più in palinsesto, ci si accorge di non averne mai fatto un salvataggio. Ovviamente di comprarne i DVD neanche a parlarne, "tanto passa ad ogni Natale"... ^___^
    Ho già taggato parecchi titoli di questo genere nell'indice ma potrebbero essermene sfuggiti quasi altrettanti. Se ve ne viene in mente qualcuno, segnalatemeno. Grazie.

    E ora: tutti dietro al grande Brancaleone e Buon Divertimento! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aggiungo anch'io al gruppone dello "Stravisto, ma non ce l'ho, tanto passaVA ad ogni Natale" ;D

      Elimina
  2. Allora ce l'hai fatta! Un vero gioiello taggato più che correttamente (e infatti me lo acchiappo!).
    Non me lo ricordavo così luuuuungo. Mi toccherà vedermelo a rate...
    Grazie mille. il vecchio zio Pietro

    ps-a proposito di film mai avuti in dvd... ti ho scritto una mail, così ci mettiamo d'accordo. ;-)

    RispondiElimina
  3. sn G R A Z I E

    ciao/buondi
    la tag e' cosa buona e giusta, appunto xke' tanto passano spesso in TV il dvd non lo compro..
    ho gia' in mente di salvarne un paio
    come sempre grazie x tto l impegno ke ci metti ogni volta
    ciao buona giornata

    RispondiElimina
  4. Ciao Ran, ti ho mandato l'email attesa. vzp

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...