sabato 10 giugno 2017

Sogni


Titolo originale: Yume (夢)
Nazione: JAP
Anno: 1990
Genere: Fantastico
Durata: 120'
Regia: Akira Kurosawa
Cast: Akira Terao, Martin Scorsese, Mitsuko Baisho, Hisashi Igawa, Toshie Negishi

Trama:
In otto episodi un uomo ripercorre nei propri sogni, travisandoli, i momenti più salienti della sua vita e della Vita stessa. Otto brevi racconti fantastici, a metà strada tra il sogno e l’incubo: nei primi due altrettanti bambini assistono l’uno al matrimonio delle volpi, l’altro alla fioritura d’un pescheto ormai distrutto; quattro scalatori si addormentano durante una tormenta; un soldato si trova di fronte i suoi compagni morti in guerra. Protagonista degli ultimi quattro (e forse anche dei precedenti) è un uomo che si ritrova nei quadri di Van Gogh, poi alle pendici del Fujiama durante l’esplosione di una centrale nucleare, in una terra distrutta dalla radioattività delle bombe H e, infine, in un villaggio che al progresso ha preferito la tranquillità della comunione tra uomo e natura.

Commenti:
Penso sia difficile immaginare qualcosa di più giapponese di Sogni eppure pare risulti più accessibile a noi occidentali che non ai suoi conterranei; forse è perché il nostro Fellini ci ha preparati a questo genere di narrazione o perché da un secolo mangiamo pane e Freud a colazione.
L’opera sembra essere, a prima vista, una buona favola pro ecologia e contro la guerra e questa società in generale e, per alcuni tratti, è davvero molto vicina allo stile di Miyazaki (vedi “Il Demone che piange” o “Il villaggio dei mulini”, anche se per quest’ultimo si vede forte anche l'influenza di Ozu). Eppure Sogni è molto più di questo: è anche uno splendido film onirico e non può quindi essere interpretato in modo univoco come ha fatto erroneamente parte della stampa conservatrice e ideologica degli anni '90. Freud stesso faceva giustamente notare la pluralità di significato del mondo onirico e di come i sogni assumano spesso un significato molto dissimile da ciò che si svolge in modo parallelo nella vita vigile. In realtà si potrebbe dire che più che desideri di interpretazione univoca (oggi così di moda!) Yume si ingegni a suscitare emozioni legate allo stupore e al meraviglioso. C'è sì la lettura puramente "etica" e moralistica (e in quest'ottica miope, anche un po' retorica), come c'è quella dell'enigma del mondo e della cultura nipponica, una realtà davvero molto diversa dalla nostra, un mondo ricco di miti e credenze che interrogano e coinvolgono l'occidente spesso più per il piacere della differenza culturale che che per l'insolita via dei suoi misteri. Tutto vero ma c'è soprattutto, alla fin fine, il messaggio che nei sogni i meccanismi onirici di comunicazione ci accomunano appassionatamente, indipendentemente dalla matrice culturale, così come la musica e la poesia.
Questo è veramente Sogni: poesia visiva e acustica realizzata con l'arte più raffinata ed elegante di un artista ottantenne che si immedesima (con pieno diritto!) in Van Gogh. Kurosawa, nel suo tipico stile, semplice ma estremamente spettacolare e con la sua capacità di alternare toni lievi e grotteschi ad altri gravi e tragici, in un tripudio di luci e colori di cui era maestro ci trascina oltre le barriere del reale e ci lascia, a fine film, con quella dolce malinconia tipica dei risvegli dopo un bel yume. Pur non essendo realmente il suo ultimo film, questo è sicuramente il suo testamento artistico e, ammettiamolo, nessuno ha ne mai lasciato uno così bello e riuscito! :D



Dati tecnici:
Audio: AC3 ITA+JAP
File Name: Sogni.mkv
Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Resolution: [ Width: 720 Height: 304]
DRF medio: 20.678491
Deviazione standard: 3.759124
Frame Rate: 25 fps
Durata: 01:59:44 (7184.2 s)
Bitrate: 1800.566271 kbps
File size: 1.887.725 KB
Subtitles: ITA

Screenshots:







DVD Cover: compresa nel file
Cartella MeGa
https://mega.nz/#F!f8g2gKaY!iPkcOmpBmDNVrR14uwKVfg
Attenzione! I sottotitoli corretti sono nella cartella Sogni-SUB (grande fantasia, vero! ^__^) e vanno a sostituire quelli nella cartella principale.

20 commenti:

  1. Visto che gli ultimi titoli sembrano avervi ispirato relativamente poco, ho pensato valesse la pena di mettere sul tavolo un "bel carico". ^__^

    In realtà lavoro su questa release da mesi perché è da Natale che sono riuscito a farmi regalare il DVD inglese... perché di versioni italiane non c'è praticamente nulla! Sì, esiste una distribuzione in BluRay ma fatta molto male (a mio avviso) e con i sottotitoli sovraimpressi >___<. Queando l'ho visto non credevo ai miei occhi.
    Mi sono dovuto comunque servire di quella traccia audio per integrarla al mio rip e mi sembra di aver fatto un lavoro presentabile anche se per finire il tutto ho avuto bisogno di diverse settimane di tentativi. Diciamo che questa è anche un'ottima scusa per giustificare ancora una volta il mio ennesimo ritardo! XDXD
    Carissimi amici, con quello che è un capolavoro assoluto eppure tremendamente raro, vi auguro un buon fine settimana estivo! :D

    RispondiElimina
  2. Un "bel carico" davvero, perla rara e d'importazione per di più (quindi vai di non facilissimo mux con altra traccia audio a velocità differente)... grazie!! :D

    RispondiElimina
  3. Film gigantesco, di una bellezza assoluta e, nonostante questo, troppo sottovalutato.
    Gli ultimi di Kurosawa sono stati tra i suoi migliori in assoluto, da Ran a Madadayo passando per Rapsodia in agosto.
    Grazie infinite!

    RispondiElimina
  4. Continui a riempire i tasselli vuoti del mio panorama cinematografico. L'ho visto secoli fa e non ne ricordo praticamente nulla! Ammetto che, al contrario di Hunter, il Kurosawa più maturo forse non sono riuscito ad apprezzarlo appieno, ma qui ci troviamo di fronte ad un'immagine di rara ricercatezza che non può mancare di affascinarmi.
    Quindi un sentito grazie, specie per gli sforzi affrontati: so bene che questo genere di lavoro prende tempo e spesso richiede pause che rallentano ulteriormente. Però, lo sai, dà una grande soddisfazione proporre qualcosa di "inedito"!
    Il vecchio zio Pietro

    ps - Sulla sincronizzazione delle tracce audio/video si potrebbe aprire una lunga e stimolante parentesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Evitiamo! La sincronizzazione delle tracce assomiglia più ad una serie di rituali vudù che a una prassi scientifica ed ordinata. A volte basta convertire la traccia da 23.976 a 25 fps con Audacity e, quando succede, è facilissimo. Altre volte si scopre che la traccia non ha il bitrate dichiarato correttamente e tocca fare dei tentativi. Infine ci sono i casi "orribili", in cui l'unico modo è spezzettare la traccia in 10-20 o anche 50 particine, sistemarle con taaaaante prove e riunirle, spesso mettendo dei riempitivi di rumore bianco di qualche centesimo di secondo per bilanciare il risultato. In questi casi tocca cercare dei picchi di rumore (porte che si chiudono, spari, una nota particolare...) e fare in modo che cadano esattamente in una determinata posizione temporale. Per fortuna in molti casi i suoni non sono immediatamente collegabili con un'immagine (ad es.: spesso gli attori parlano di spalle) ma uno scostamento di 100ms è più che sufficiente a rendere il labiale fastidioso. L'occhio quasi non lo vede ma il cervello registra l'anomalia ed è come sentire una stecca in un concerto.
      In realtà so perfettamente come dovrebbe essere il programma da utilizzare ma temo non esita nella realtà, almeno non fuori dagli studi professionali, e sono costretto a lavorare con vari software della finezza di una zappa quando servirebbe un cacciavitino di precisione. ç___ç
      In questo caso particolare, me la sono cavata con una quindicina di minifile e circa una settimana di lavoro. Non proprio il massimo della vita ma il risultato finale è particolarmente ben riuscito. Spero. ^_____^

      Elimina
    2. Certo che, pur "evitando", hai già detto moltissimo. Mi (s)conforta che sono cose che so già e che purtroppo (o per fortuna) sto affrontando...
      Quello che è peggio (poi chiudo) è che uno fa prove e tentativi, poi si smoscia, lascia lì per un po', poi riprende (da capo!) e così via.
      Rimane la soddisfazione succitata.
      Un saluto.

      Elimina
    3. Detto questo, sono davvero contento di essere riuscito a proporvi Sogni! Fa parte da sempre di quella mia preziosa lista di film introvabili che cerco da anni di accorciare. Perle del tipo, ad esempio, di "Sostiene Pereira" che per le imperscrutabili scelte editoriali italiane non sono mai uscite in digitale. Oltre ad essere una lista preziosa è anche fastidiosissima perché, come un tarlo, non fa che ricordarmi quanti bellissimi titoli vorrei rivedere e non mi è possibile farlo. Per fortuna a volte nascono aziende come la CG Entertainment che ha avuto il coraggio di distribuire (a più di sessant'anni di distanza) i capolavori di Yasujiro Ozu, senza i quali l'origine della bellezza dei film di Isao Takahata risulterebbe incomprensibile. :D

      Elimina
    4. E per la "soddisfazione succitata" (ci siamo incrociati nelle risposte ^__^) non posso che darti ragione. In realtà, speravo vigliaccamente che qualcuno se ne uscisse con un commento tipo: "ma come? Non usate il software XX, che fa esattamente quello che chiedete?!?". Forse sarebbe stato troppo bello. XD

      Elimina
    5. Sostiene Pereira? E' stato pubblicato in dvd da Mikado e allegato a Repubblica-Espresso credo nel 1995. E' da tempo che manifesti questo desiderio e da tempo lo avevo adocchiato in bib (ben 8 copie disponibili!). Mi sono sempre frenato nella speranza che riuscissi a soddisfare le tue velleità.
      Che fo? Lo acchiappo? Lo posto io o te lo passo in dvd5/9?

      Elimina
    6. :O!!! Acchiappa, tipregoooo! E se mi fai avere il dvd9 ti dedico tutto il blog! <3

      Elimina
  5. E io che sono capace soltanto di dire grazie
    e poi me lo godo?
    Nessuno che mi consola per la mia incapacità?
    No? Pazienza.
    E tutta la manfrina è per dire un grazie non sdolcinato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_____^ Tranquillo, un G R A Z I E è sempre apprezzatissimo! XD

      Elimina
  6. Grazie. Ottimo lavoro. Immagino ti sia accorto che i sottotitoli in italiano sono fuori sincrono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :O No, non l'ho notato! Aspetta che controllo, correggo e riuppo nella cartella. Grazie per la segnalazione. Evidentemente ho lavorato così tanto sull'audio che mi deve essere sfuggito il testo. -__-

      Elimina
    2. Scusa, ci ho messo un po' più del previsto perché dovevo riallineare con tutte le modifiche che ho fatto all'audio. >_<
      Nella cartella ora c'è un ulteriore file, Sogni-SUB.zip di circa 34KB (roba minuscola!), con i due sottotitoli corretti; vanno sostituiti ai vecchi. Grazie ancora per la segnalazione e buon divertimento! :D

      Elimina
  7. Scarica la posta caro Ran...

    RispondiElimina
  8. Sn G R A Z I E

    volevo dirti ke a tenno TN, ci sara una mostra dal 24 6 al 23 7
    Canale la casa degli artisti celebra Gianni Caproni
    inaugurazione con Si alza il vento di Hayao Miyazaki

    allego info link

    http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/trento/cronaca/2017/06/21/news/a-canale-da-sabato-la-mostra-su-caproni-1.15518716?refresh_ce

    (so ke tu sei un FAN e mi 6 venuto subito alla mente)
    hai seminato bene ...
    buon fine settimana
    ciao

    p.s. postato sia su
    vecchioziopietro
    lapaginaranmafan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! :D
      Ovviamente per l'apertura (e la proiezione! >_<) non ci sono stato perché sono da qualche giorno a Roma ma in settimana ci vado senz'altro. :)

      Elimina
  9. Caro Ranmafan,
    sono Mustardgirl89 del vecchio forum Animeup/DownloadTime. Eleumas ti ha mandato una mail con un piccolo "progetto" (chiamiamolo così) a cui molti di noi ex membri hanno aderito.
    Questo è un po' un appunto nel caso non l'avessi letta.
    In attesa di una tua risposta ad Eleumas, ti porgo le mie scuse per aver invaso lo spazio commenti.

    Mustardgirl89

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mustard, che bello sentirti! :D
      Ci mancherebbe, non disturbi mai e questi spazi per i commenti servono anche per questi messaggi "personali". ^__^
      In effetti mi era completamente sfuggita la mail, ora la studio e vi faccio sapere.
      Un abbraccio e a presto.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...