martedì 18 luglio 2017

The Elephant Man


Titolo originale: The Elephant Man
Nazione: GB
Anno: 1980
Genere: Drammatico
Durata: 125'
Regia: David Lynch
Cast: Anne Bancroft, John Hurt, Anthony Hopkins, John Gielgud

Trama:
A causa di una malattia molto rara che gli ha dato sembianze mostruose, il giovane John Merrick viene esposto come "uomo elefante" nel baraccone di Bytes, un alcolizzato che campa sfruttando la sua mostruosità e lo tratta come una bestia. È qui che Merrick viene scoperto dal dottor Frederick Treves, un chirurgo del London Hospital che convince Bytes a cederglielo per qualche tempo in modo da poterlo studiare e curare. Portato in ospedale e presentato a un congresso di scienziati, John si rivela ben presto agli occhi di Treves come un uomo di intelligenza superiore e di animo raffinato e sensibile ma...

Commenti:
Dopo l’esordio con il visionario Eraserhead, divenuto in breve tempo un cult del circuito underground, David Lynch sforna nel 1980 The Elephant Man, probabilmente la sua opera più riuscita e toccante, che riesce a mettere d’accordo anche i detrattori più accaniti del regista. Le sequenze oniriche e inquietanti sulle quali baserà gran parte delle sue opere successive sono qui ridotte ai minimi termini, lasciando spazio al commovente e poetico racconto della vera storia di Joseph Merrick, un uomo inglese vissuto durante l’era vittoriana e affetto dalla Sindrome di Proteo. Il ruolo del protagonista fu affidato a John Hurt, reduce dal successo di Alien, che appena un anno prima lo vide protagonista delle celeberrima sequenza del “parto” dell’alieno. Per interpretare la parte di Joseph Merrick, certamente la più importante della sua memorabile carriera, l’attore britannico fu costretto a subire estenuanti sedute di diverse ore per l’applicazione e la rimozione del trucco, al punto da essere costretto a lavorare solo a giorni alterni per preservare la propria salute. Ad affiancare John Hurt nei ruoli più importanti furono chiamati Anthony Hopkins, ancora agli inizi della propria carriera, e Anne Bancroft, in precedenza già premio Oscar per Anna dei miracoli e soprattutto indimenticabile Mrs. Robinson ne Il laureato. La triste e malinconica parabola di The Elephant Man commuove e ci fa riflettere su quanto sia potente la minaccia portata dai pregiudizi e dall’ignoranza. “Gli uomini hanno paura di ciò che non capiscono“, disse lo stesso Merrick più di un secolo fa, ma ancora oggi ci troviamo ogni giorno di fronte a soprusi, cattiverie e violenze scaturite da caratteristiche fisiche o caratteriali che alcune persone misere non riescono ad accettare. The Elephant Man è quindi un film che mantiene inalterata la propria forza e che potrebbe tranquillamente essere ambientato e prodotto ai giorni nostri senza vedere minimamente intaccata la propria credibilità. David Lynch non indora la pillola, mostrando tutta la crudeltà e l’ipocrisia a cui possono arrivare le persone verso ciò che è diverso dal loro piccolo e ottuso mondo. Dal punto di vista tecnico, Lynch si affida a un bianco e nero che ha la duplice funzione di trasportarci idealmente in piena età vittoriana e di farci assaporare tutta la mestizia che traspare in ogni momento della pellicola. Cast perfetto in ogni sua componente, dal tormentato John Hurt al combattivo e addolorato Anthony Hopkins, passando per una Anne Bancroft più dolce che mai. Trucchi, scenografie e costumi sono curati alla perfezione, dando modo al regista di sfruttare tutta la sua maestria dietro alla macchina da presa. La toccante colonna sonora di John Morris completa un capolavoro senza tempo, davanti al quale anche per i più duri è difficile non sciogliersi in lacrime almeno una volta. Candidato a otto premi Oscar, questa pellicola scandalosamente non ne vinse nessuno, mentre Gente comune di Robert Redford ne portò a casa ben sei; mah. A mio avviso, quando si incontra un capolavoro, bisogna definirlo tale. Poi possiamo giocare a fare i critici algidi che cercano di demolire tutto affinché dalla distruzione si possa vivere un egocentrico momento di celebrità. Oppure si può essere onesti e dire serenamente, convintamente, che The Elephant Man è uno dei capolavori della cinematografia mondiale! :D



Dati tecnici:
Audio: AC3 ITA+ENG
File Name: The Elephant Man.mkv
Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Resolution: [ Width: 720 Height: 320]
DRF medio: 20.409640
Deviazione standard: 3.504961
Frame Rate: 25 fps
Durata: 01:58:05 (7085.04 s)
Bitrate: 1799.645206 kbps
File size: 1.892.901 KB
Subtitles: ITA+ENG

Screenshots:







DVD Cover: compresa nel file
Cartella MeGa
https://mega.nz/#F!vx4wiRJD!BxNbtPjx4DBmutdvmuh-9w

20 commenti:

  1. Trovo affascinante, e anche un vero elogio alla bravura!, il fatto che i ruoli più noti di John Hurt siano una parte di supporto in un film di fantascienza in cui è il primo a morire per un alieno che gli esce dallo stomaco, e un altro ruolo in cui non è mai riconoscibile dall’inizio alla fine. A mio avviso, la dice lunga su quello possa fare un attore con poco, senza battute o solo con il corpo. :O
    Forse avrete notato che tra le tag ho messo ".Mel Brooks"; non si tratta di una svista, fu davvero l'ideatore e produttore di questo capolavoro, anche se il suo nome non compare nemmeno nei credits. Fu una scelta ponderata, perché il nostro grandissimo attore e regista non voleva che qualcuno confondesse la sua presenza con un film drammatico e destinato all'immortalità. Dopo i disastro della notte degli Oscar, disse: “Da qui a dieci anni Gente comune sarà la risposta a un gioco di società ma la gente andrà ancora a vedere The Elephant Man.“. Non ho grande cultura di Trivial Pursuit ma ritengo non si sia sbagliato di molto.

    Carissimi amici, è davvero con entusiasmo che questa settimana (con il classico ritardo rispetto al weekend XD) vi propongo un capolavoro assoluto che, se manca nella vostra videoteca, fareste bene ad affrettarvi a scaricare! Ovviamente siete tenuti a comprarne il DVD con urgenza perché, come ben sapete, queste copie possono essere visionate solo per poche ore oppure rimanere come backup del supporto fisico. ;)
    Un abbraccio e, non potendo proprio dire "Divertimento": Buona Visione! :D

    PS: è indispensabile una confezione di kleenex a portata di mano! ^__^

    RispondiElimina
  2. sn grazie
    decidi tu se vuoi cancellare il messaggio
    per favore quando vuoi TU lo pubblichi in DVD9 o DVD5
    grazie in anticipo anche se non lo farai
    buona serata.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie, vedrò cosa posso fare stasera. Non garantisco nulla perché la mia connessione internet fa pena ma, se ci riesco, domani o dopodomani sarà online. ;)
      Sono felice che ti piaccia così tanto! :D

      Elimina
  3. sn G R A Z I E
    l ho visto al cinema nel 1981
    ho 2 whs deLuxe originale che ho tenuto come l oro...
    e quando sarà senza fretta lo terrò come copia di sicurezza piu il rip è ciccio meglio è....
    come sempre grazie buona giornata..

    RispondiElimina
  4. Ciao G R A Z I E,
    fatto! :D
    Il link è questo:
    https://mega.nz/#F!3k4yhaia!S3UGww41XWbSR7eGbzmFuw

    Scaricalo e avvisami quando hai fatto che poi lo cancello; non posso lasciare DVD completi qui dentro, altrimenti non sarebbero più "copie di backup". ;)
    Buon divertimento, amico! :D

    RispondiElimina
  5. sn G R A Z I E
    oggi sn di riposo e ho iniziato ti avviso quando ho fatto/assemblato grazie1000
    ora ho capito perche fai solo RIP
    se vuoi/puoi sarebbe fantastico anke soldato jane (senza fretta) anke qui io ho solo WHS ....

    RispondiElimina
  6. sn G R A Z I E
    fatto grazie1000
    il trailer in extra titolo7 ing di min 2.57 è la ciliegina sulla torta

    inutile dirti ke anke il cd OST è qualcosa (i dettagli sn il piacere, notare che Merrik costruisce a memoria i dettagli della cattedrale come nel silenzio degli innocenti (sempre col fantastico HOPKINS) disegna tutti i particolari)
    buuu ho fatto un tema
    gran bella giornata non trovi....

    RispondiElimina
  7. Benssimo! Lo lascerò online ancora qualche giorno, nella speranza che questo post attiri un po' più l'attenzione. Strano, immaginavo che ci si sarebbero buttati a pesce in tanti, visto che è uno dei film più belli di sempre, ma evidentemente i miei gusti non sono proprio "comuni". Oppure sono tutti in vacanza; una delle due. ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure ancora, buon Ran, alcuni di noi avevano già approfittato della medesima offerta lynchiana offertaci dal BVZP un paio d'annetti fa... ;-)

      Elimina
    2. Sì, era un'altra delle possibiltà. ^____^
      Non ricordavo più dove l'avevo vista e, ora che guardo, mi rendo conto che si tratta di uno dei pochissimi suoi post in cui non ho commentato. Che mi sia completamente sfuggito? :O
      Poco male, per un film del genere, se anche girano due copie di qualità è sempre troppo poco. ;)

      Elimina
    3. Vero, vero! ;-)

      Elimina
  8. Sn G R A Z I E

    scusa se ti rompo...

    ho trovato concert/live mkv1080p e vorrei trasformarlo in dvd5 o dvd9
    cosa mi consigli come software free ???...

    grazie mille in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non è che sia proprio facilissimo. :-/
      Ci sono alcuni programmi che ho usato nel passato ma è tantissimo che non li provo e probabilmente non funzionano neanche con mkv. Roba tipo ConvertXtoDVD.
      Ho trovato, però, questo articolo sull'impagabile Salvatore Aranzulla:
      https://www.aranzulla.it/come-convertire-mkv-in-dvd-920163.html
      Di solito i suoi consigli sono validi e ti conviene provarci. ^___^
      Poi facci sapere! :D

      Elimina
  9. sn G R A Z I E

    grazie x la veloce risposta , appena ho tempo provero'

    leggendo qua e la
    ci sn programmi che free sn lentissimi 7 ore x dvd5 e di mettono il logo del software nel video con abbonamento/crack migliorano mah...

    poi grosse limitazioni (nn è il mio caso) soprattutto nei film no sottotitoli, e una sola lingua audio

    smanettando qua e la ho trovato devede for linux via stringa prompt anke qui tempi da paura, mi sa che se lo recupero gia in dvd5 dvd9 bene se no amen lo salvo da convertire...

    (il mio vlc di solito i 1080p nn li legge quindi mi imbarcherei in qualcosa da fonte nn controllata e anke questo mi scoraggia)

    buuu ho fatto un temissimo

    p.s.

    visto l argomento cancella pure i miei messaggi, come meglio decidi te

    la pagina da te consigliata l'avevo letta
    ciao e grazie x la pazienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati, è sempre importante discutere anche di nozioni tecniche. ^___^
      Per quello che ricordo, il formato VOB è, esattamente come l'mkv, un contenitore ed è essere in grado di prendere di tutto; mi stupisce che nei programmi che hai trovato ci siano queste limitazioni (ma forse è proprio perché sono free).
      Hai provato i vecchi DVDFab o MakeMKV? Il primo è sicuramente a pagamento ma ricordo che si trovata abbastanza facilmente online ;) mentre il secondo credo fosse addirittura free e molto professionale. MakeMKV aveva (e credo l'abbia tutt'ora) una grafica molto spartana ma le sue funzioni erano perfette. Tienici informati perché è qualcosa che può interessare parecchi. :D

      Elimina
  10. sn G R A Z I E
    AGGIORNAMENTO....
    ciao dal neofita del mkv/VOB
    le mie avventure continuano, sn sempre piu convinto che se il concerto lo troverò dvd5 valutero poi, quale tenere.... dopo vari tentativi/prove ho constatato ke:
    a1) con dvdfab10
    devo fare almeno 2 passaggi a) 1080p=720p b) mkv=vob
    poi ho messo in pausa e controllato cartella 1ts vob 1GB risultato non male, ma è, un succhia risorse e ventola a 1000 %
    b2) con avs videoconverter
    un solo passaggio, meno tempo (circa 5 ore dvd9) è meno esigente dal punto di vista della ventola
    ((prove di settaggio tabella, fatto con comune pc portatile NON PERFORMANTE il mio))
    1) hq 14 min scorrimento del filmato per 1 GB vob circa 35 min a gb
    2) gq 19 min 1 GB vob 45 min x me questo va bene ;-O (forse) Hi Hi Hi
    3) sp 27 min 1 GB vob 65 min
    4) lp 39 min 1 GB vob 80 min
    se vuoi trovare il pelo nell uovo quando lo avvii con vlc devi settare in video/ritaglia/5:3
    in entrambi ho lasciato tutto standard x evitare casini
    no sottotitoli, no extra, e 1 lingua ita da impostare prima di iniziare se no ti ritrovi la 1 lingua impostata nel mkv
    la conversione l ho fatta facendo girare solo quel programma, tto il resto non attivo se no la ventola del portatile gira a 1000 x 5 ore
    ora, sto pensando, munble munble, CON CALMA, di abbinare alle mie WHS originali i dvd5/dvd9 ; ovviamente gli INDISPENSABILI, saranno dvd originali ;-)
    ciao e grazie x la pazienza, x tti i suggerimenti e perdona la mia nn sintesi
    (makeMKV non fa i dvd5/dvd9)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico! :D
      Se posso: prima di convertire in DVD, passa il film mkv in mkvtoolnix e sposta la traccia audio italiana al primo posto, segnandola come default. Questo dovrebbe risolverti il problema di vlc. Cerca comunque di mantenere almeno i sottotitoli e la seconda lingua; magari oggi non ti servono ma potresti apprezzarli in futuro. ;)
      Dai, tienici informati su come è andata e, già che ci sei, metti il PC davanti al condizionatore o lo friggerai. ^____^
      (c'è un motivo se questi lavori si fanno in inverno e non a fine luglio XD).

      Elimina
    2. sn G R A Z I E
      grazie x il consiglio, ma il concert/live non ha lingue e sottotitoli....meglio.
      probabilmente non è il mio caso, ma nei film ci sarà da vedere nelle guide del software per dettagli...
      ciao buona giornata.

      Elimina
    3. XD Già, ovvio! Mi ero dimenticato del primo post e stavo parlando in termini generali. In questo caso è chiaro che una sola lingua basta e avanza. ^___^
      Buon divertimento e buona giornata anche a te. :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...