venerdì 11 agosto 2017

Sostiene Pereira


Titolo originale: Sostiene Pereira
Nazione: ITA
Anno: 1995
Genere: Drammatico
Durata: 105'
Regia: Roberto Faenza
Cast: Marcello Mastroianni, Stefano Dionisi, Daniel Auteuil, Nicoletta Braschi

Trama:
Pereira è un modesto redattore della pagina culturale di un piccolo giornale di Lisbona ai tempi di Salazar. Vedovo e solo, il suo unico conforto è parlare con il ritratto della moglie; per il resto se ne sta rinchiuso tutto il giorno in una stanzetta del suo giornale, sordo a quanto gli accade intorno – la dittatura in casa, la guerra civile in Spagna – e unicamente dedito alla sua attività di traduttore. Un giorno, però, si imbatte in un giovane rivoluzionario, con un’amica anche più rivoluzionaria di lui e...

Commenti:
Il romanzo di Antonio Tabucchi (che ha collaborato alla stesura dei dialoghi) ha costituito la base del lavoro di Faenza ma le difficoltà da superare erano molte. Bisognava innanzitutto tenere conto della particolare struttura del testo letterario (con il ritorno della frase "sostiene Pereira" che segna la narrazione rinviandola a un'ipotetica dichiarazione che non esclude il verbale di polizia) e bisognava trovare il protagonista "giusto". Per il ruolo del redattore della pagina culturale del "Lisboa" nel Portogallo che si avviava quasi insensibilmente al lungo periodo buio della dittatura salazarista, era necessario un attore dall'acuta sensibilità. Non preoccupandosi delle pressioni produttive (qualcuno suggeriva il nome di Abatantuono >_<) Faenza ha trovato l'adesione di Mastroianni imponendolo in una situazione come quella italiana in cui viene ritenuto un nome che non porta più soldi al botteghino. Il grande Marcello lo ha ricompensato trovando l’ispirazione, il tono e la grazia per darci una delle più travolgenti e autobiografiche interpretazioni della sua lunga carriera! Mastroianni fa crescere sotto i nostri occhi il più bell’antieroe borghese della storia del cinema e lo trasforma, un passo alla volta, in un vero Eroe, un uomo che ha ritrovato se stesso e perfino un modello da imitare. Manco a dirlo, Mastroianni incarna alla perfezione il personaggio: rimesso, mite, imbranato, introverso, ma deciso, fermo e coraggioso quando le circostanze lo richiedono. Il lungometraggio fu anche il terzultimo del grandissimo attore, che in questo film già mostra cenni di stanchezza, alla vigilia della malattia che un paio di anni dopo ce lo porterà via per sempre. Forse i caratteri attorno, per necessità molto riassunti rispetto a quelli del romanzo, risultano spesso un po' sfocati ma li riscattano le cure con cui la regia, sorretta da tecniche sapienti (la fotografia di Blasco Giurato, le scenografie di Giantito Burchiellaro, le musiche travolgenti di Ennio Morricone), è riuscita a ricrearvi attorno non solo una splendida Lisbona anni Trenta ma tutto il sapore di un'epoca divisa fra una gioia sonnacchiosa e un'ansia segreta per i sommovimenti politici che si preparano. Esempi di cinema così puro ed elevato sono sempre più rari e a Sostiene Pereira valse un meritatissimo David di Donatello per Marcello Mastroianni come migliore attore del 1995.
Da vedere assolutamente! :D

Come piccolo extra da parte mia, nella cartella troverete anche il racconto di Tabucchi in formato ebook e pdf. ^__^


dedico questo post al carissimo
http://uppercaso.blogspot.it/
 che è riuscito a farmi avere questo
rarissimo ed introvabile DVD.

GRAZIE!!!


Dati tecnici:
Audio: AC3 ITA
File Name: Sostiene Pereira.mkv
Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Resolution: [ Width: 720 Height: 416]
DRF medio: 22.727350
Deviazione standard: 2.919748
Frame Rate: 25 fps
Durata: 01:38:20 (5900.48 s)
Bitrate: 2099.978504 kbps
File size: 1.676.243 KB
Subtitles: no

Screenshots:







DVD Cover: compresa nel file
OST (Original Sound Track), gentilmente fornita da G R A Z I E, compresa nella cartella
Libro ebook + pdf: compreso nella cartella
Cartella MeGa
https://mega.nz/#F!f95XRboY!d2TLEGy_J1vSpuuWbvcm6Q

16 commenti:

  1. Come saprete, cerco questo film da una vita e solo grazie all'aiuto (IMPAGABILE!) del carissimo Vecchio Zio Pietro sono entrato in possesso di una copia del DVD. Per qualche misterioso motivo, quella che può essere considerata forse la più bella interpretazione di Mastroianni è stata completamente snobbata dalla distribuzione italiana (grande invece il successo in Francia e Portogallo) e del DVD ne furono stampati forse cinquecento di esemplari. Forse. Per la loro realizzazione non vennero neanche impiegate quel minimo di risorse che pretendiamo per un "Don Matteo" qualunque e quindi si tratta di un riversaggio, senza pulizia, di una pellicola chiaramente già passata per le sale. Ovviamente di sottotitoli neanche a parlarne.
    Non importa! Il film è talmente bello, commuovente, struggente, che anche con quel minimo di granulosità non perde nulla.

    Vi invito a ringraziare Zio Pietro con tutto il calore che avete, proprio come sto facendo io già da parecchi giorni. ^__^

    Carissimi amici, è con immenso piacere che vi presento questo rip, col quale vi auguro FELICE FERRAGOSTO
    e, chiaramente, BUON DIVERTIMENTO! :D

    RispondiElimina
  2. Ciao ranma, scusa l'OT. Ho notato che uno dei tuoi siti amici, cinemaworld.altervista.org è offline. Esiste un link di recupero? Per caso ne sai qualcosa? Grazie e buon proseguimento. girix

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao girix, sembra sia stato chiuso proprio nelle ultime ore perché qui dice che ieri aveva postato. Purtroppo non ho un link di recupero e, se devo essere onesto, non mi ricordo più chi fosse. :/
      Non è cattiveria o mancanza di interesse, è solo che con l'età mi sono accorto che se non mi scrivo le cose (sprattutto i nomi! >_<) finisco per dimenticarmi tutto.

      ***********

      Caro amico di Cinema World: se ci leggi, sappi che capiamo benissimo le difficoltà in cui ti trovi ora. Ti siamo vicini e tienici informati su come intendi procedere. Se possiamo aiutarti in qualsiasi modo, non esitare a chiedere!
      Un abbraccio! :)

      Elimina
  3. Coao ranma, grazie per la risposta, sei sempre supergentile!
    Stiamo in attesa e speriamo bene, era un bel sito, molto vario.

    Buon ferragosto a tutti. girix

    RispondiElimina
  4. Caro Ranma, sono un perseguitato. Lo dimostrano i vari miei siti regolarmente chiusi. E come l'Araba Fenice risorgo dalle mie ceneri. Un nuovo sito sostituisce
    CinemaWorld ed è www.unmondo.altervista.org. Chiedo cortesemente all'amico Ranma di volerlo inserire fra i siti amici. Ringraziandoti ti abbraccio affettuosamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao gigi, ero quasi sicuro che fossi tu ma non volevo fare gaffes. ^___^
      Certo che aggiorno l'indice con in tuo nuovo sito; anzi, lo faccio subito!
      Se posso darti un consiglio (e questo vale per te come per tutti gli altri amici): apri una pagina di sicurezza da qualche parte solo per mettere il link aggiornato al tuo sito. Sia io che maudits lo facciamo da anni.
      Poi ce lo comunichi e, a meno che non ci chiudano tutti contemporaneamente :O, sarà sempre possibile risalire al tuo nuovo indirizzo.
      Mi spiace per quello che ti è successo (di nuovo!) e ti auguro buona fortuna in questa nuova impresa.
      Con affetto tuo,
      ranmafan

      Elimina
    2. ciao gigi, ho visto che ci risiamo, purtroppo!!! ti prego non mollare. il tuo sito è davvero utile. potresti comunicarci il nuovo link?
      Grazie
      girix

      Elimina
  5. evviva!!! che rapidità, sottoscrivo il consiglio di ranmafan. siete tra i gestori dei miei blog preferiti e vi ringrazio per tutto quello che fate. GRAZIE.
    girix

    RispondiElimina
  6. In primis, un augurio caloroso (non solo per la stagione) a Gigi che persevera nel suo lavoro di pubblicazione/condivisione!

    Poi, passo volentieri all'incasso... Eh Eh Eh... In realtà ho fatto ben poco, il film era in biblioteca (l'intero circuito ne ha addirittura 8 copie!), che aspettava solo di essere preso. Anzi, devo dire che lo sapevo da tempo ma volevo lasciare una chance al caro Ran... Alla fine mi è sembrato più giusto dare a lui la possibilità di postarlo piuttosto che farlo io.
    Vedete bene che "il meccanismo" funziona. Saluti. Il vecchio zio Pietro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio che sia ben chiaro che l'apporto del Vecchio Zio Pietro non è stato così "minore" come vuol farvi credere. Non solo ha trovato il DVD ma me lo ha anche postato online in integrale perché potessi ripparlo. Non contento, ha dovuto riordinare il DVD alla bibilioteca SOLO per potermi mandare una scansione della copertina!
      E infine, sapendo da quanto ero a caccia di questo titolo, ha avuto la gentilezza squisita di lasciare a me il piacere di proporvelo. Vi sembra poco tutto questo?

      Merita quantomeno un calorosissimo abbraccio e un applauso da parte di tutti noi! :D

      Elimina
    2. Eh, il BVZP eccede sempre con la modestia (immotivata). E adesso via di abbracci e applausi! :D

      Elimina
  7. sn G R A Z I E
    ciao spero Ti interessi....
    io amo SOSTIENE PEREIRA, e mi son permesso di allegarti file colonna sonora da mettere
    (sempre a TUA discrezione se pubblicarla oppure No) in cartella post ;-)

    http://www75.zippyshare.com/v/j043MHGL/file.html

    p.s.
    è un file temporaneo free, salvalo su Tua cartella MEGA poi va nel post ( dvd pdf e cd )
    ciao buon ferragosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao G R A Z I E, grazie!!! :D
      (volevo dirlo da anni! ^__^)

      Ho aggiunto la tua OST alla cartela e devo dire che hai fatto benissimo, è splendida. In realtà, il mio apporto originale a questo film, a parte l'ebook, è stato solo il rip. Ammetto che l'idea di un progetto così distribuito mi piace tantissimo e trovo che crei un bel rapporto di gruppo. :)

      Elimina
  8. sn G R A Z I E

    ....ero quasi certo ke approvavi il mio piccolo contributo nella Tua relase

    ci sn film ke senza un ottima colonna sonora renderebbero la metà...

    ciao e buona cena....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatto con vero piacere, era tanto che non si inseriva una OST in una release e questa merita davvero.
      Dulce Pontes ha una voce splendida e, malgrado quello di Morricone non sia un Fado vero e proprio (arte di cui la Pontes è degna erede di Amália Rodrigue), fa un'interpretazione strepitosa. ^__^

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...